Le 11 cose che fai che il tuo cane odia


11-cose-che-odia-il-caneCiao a tutti carissimi amici, oggi guardando la nostra mascotte Sean, mi sono ritrovato a pensare che cosa potrebbe dare fastidio a lui invece che a me.

Girovagando su internet ho trovato alcune guide utili ed oggi voglio condividere con voi queste 11 cose che noi padroni facciamo che non piacciono al nostro amato cane.

 

Tu parli la tua lingua, il cane la sua. L’uomo pretende che quando parliamo al nostro cane lui capisca come se parlassimo la stessa lingua. In realtà il cane capisce poche parole e le associa molto alle azioni non verbali. Se vuoi dialogare con il tuo cane cerca di usare molto i gesti associati alle parole in modo che il tuo cane comprenda più facilmente cosa vuoi che faccia.

 

Abbracci al cane? no grazie. Per noi umani l’abbraccio e uno dei modi che usiamo per trasmettere il nostro amore e affetto verso un’altra persona. Ciò non vale anche per il tuo cane anzi. Nel linguaggio canino, la zampa sulla parte posteriore indica dominio, superiorità, un gesto che viene visto in modo differente se a farlo è un uomo, ma che comunque non trasmette sensazioni positive all’animale. Alcuni sopportano con gentilezza, altri sono più inclini agli abbracci, il livello di sopportazione dipende sempre dalla razza e dall’educazione, ma fidatevi, nessun cane ama essere abbracciato.

 

Lasciate stare la testa e la faccia. Diciamoci la verità, a chi piace farsi toccare la testa e la faccia? anche noi esseri umani alla vista di qualcuno che ci sta per toccare la testa o la faccia siamo propensi a spostarci, questo vale anche per i cani. A volte capita che i cani si lascino accarezzare facilmente la testa senza scansarsi solo se c’è un livello di confidenza totale con il padrone. In ogni caso vi consigliamo di fargli una bella carezza sul pancino o sulla schiena.

 

Non fissarmi, che hai da guardare? Lo sguardo per un cane vale più di mille parole, il contatto visivo per loro e uno dei fattori dominanti. Attenti a non fissare negli occhi un cane appena conosciuto. Il cane potrebbe vederla come una sfida di sottomissione, ed in questo caso potrebbe iniziare ad abbaiare ed a volte anche arrivare all’aggressione.

 

Regole e educazione.  I cani anche se li riteniamo parte integrante della nostra famiglia, sono come bambini. Fin da quando li portate a casa dovete definire delle regole ben precise. Una cosa da ricordarsi subito è che i cani non conoscono le eccezioni , quindi non fate mai che il cane non rispetti una regola per colpa vostra.

 

Anche i cani hanno delle preferenze sulle persone. L’errore che molti padroni fanno è quello di forzare il cane ad andare con persone o con altri animali che non gli piacciono. Forzare un cane non giova all’umore de cane, in quelle situazioni a volte i cani potrebbero avere reazioni inaspettate. Importante è capire quando un cane ha solo bisogno di una spintarella, ad esempio quando e un po timido, O evitare di farlo stare con un cane il quale si nota disaccordo tra i due.

 

 

Lascitateli odorare. Una cosa fondamentale è lasciare il vostro cane odorare con calma. Quando lo portate a fare una passeggiata lui si fermerà spesso, questo perché l’odore è il mondo di un cane, dal quale capisce molte cose. Come chi è passato di li, se aveva paura o meno e annusa di chi è il territorio.

 

Guinzaglio troppo stretto. Quando si tiene un cane al guinzaglio bisogna ricordarsi che esso è il nostro mezzo di comunicazione con il cane. Si consiglia di tenere sempre ben stretto il guinzaglio ma senza strattonate brusche. Dovete trovare la giusta tensione per tenere a bada il vostro cane.

Il cane è teso? ha paura?  Una delle virtù dei cani e sentire le emozioni che prova un umano. Se il cane si comporta in modo strato valutate che nella maggior parte dei casi dipende dallo stato d’animo che lasciate percepire. Quindi se avrete paura il cane avrà paura e via via così come fosse uno specchio di voi stessi.

 

Niente noia. I cani come la maggior parte di noi odiano le persone noiose, quindi cercate di dedicare il giusto tempo al vostro amico a 4 zampe. Se non gli date le giuste attenzioni potrebbe farvi dei dispetti, come scavare nel giardino, rovistare nei rifiuti, non rispettare le vostre regole etc. Se non avete abbastanza tempo o vi state avviando verso un periodo che non potrete guardare molto il cane, dategli delle alternative di gioco da solo.

 

Tutto il resto. Dovrebbe essere ovvio, ma è sempre meglio precisare. Esistono comportamenti da evitare in maniera categorica, tipo: abbaiare ad un cane, tiragli la coda, parlargli da dietro un vetro. Tutte cose che a qualcuno potrebbero sembrare divertenti, ma per il cane sono un grande disturbo, che può provocare variazioni nel suo comportamento e stimolare reazioni anche violente. Detto questo, è innegabile che ogni cane è unico e diverso dagli altri, come ogni padrone che lo affianca. I cani sono animali che sanno dare un amore fedele e incontrastabile, sta a noi saperlo ricambiare nel modo giusto.

 

Ora vogliamo svelarvi un segreto che da pochi mesi abbiamo reso noto a tutta Italia.

Come vi dicevamo a inizio articolo anche noi abbiamo un bel cuccioletto che è  la nostra mascotte Sean.

Purtroppo come tutti i cani e noi umani se non ci laviamo tutti i giorni puzziamo.

Utilizzare deodoranti chimici senza lavare il cane e come mettersi il profumo senza lavarsi…poco utile direi, si camuffa solo un problema senza risolverlo.

Francesco stretto collaboratore della Geofactory voleva risolvere il problema che il piccolo Sean puzzasse solo dopo pochi giorni averlo lavato in quanto ritenuto come un figlio soggiorna all’interno della casa, salendo su tutti i divani, tappeti e letti.

Capite quindi che avere un cane che puzza in casa non è molto gradevole, tuttavia non voleva utilizzare deodoranti chimici o lavare troppo spesso Sean.

Francesco ha risolto il problema facendo sviluppare a degli esperti nostri fornitori Essenza odore animale che con la sua miscela di enzimi naturali elimina alla fonte il cattivo odore, senza inquinare l’ambiente e senza nuocere al cane.

Se anche tu vuoi risolvere questo fastidioso problema come ha fatto Francesco, nel rispetto dell’ambiente e del tuo amato cane scopri di più cliccando nell’immagine qui sotto.

Rivoluzione-animale