Lettiera per gatti Puzza?Ecco cause e soluzione ecologica


lettiera gato puzza, odore lettiere, come togliere l'odore dalla lettiera

Tutti coloro che possiedono e amano i gatti probabilmente hanno una lettiera per gatti in casa, dove far fare i bisogni.

Purtroppo anche se amiamo i nostri gatti, puliamo quotidianamente la lettiera per gatti dai loro bisogni e usiamo delle sabbie specifiche, il cattivo odore di urina e feci si sente in tutta la stanza.

Per alcune persone questo può causare disagio e imbarazzo soprattutto quando si hanno ospiti a casa e si vuole far vedere di avere una bella casa in ordine e pulita.(dopo tutto il lavoro che ci dedicate per mantenerla pulita e profumata).

Questo è un problema comune ma vediamo quali sono le cause e come porre finalmente rimedio a questo problema.

Alimentazione del gatto:

Probabilmente se notate che le feci del gatto sono particolarmente maleodoranti c’è la probabilità che ciò sia dovuto ad una alimentazione che il gatto non digerisce adeguatamente.

In questo caso è bene cambiare alimentazione e scegliere alimenti di qualità.

Un consiglio da seguire è sicuramente quello di evitare di dare avanzi di cibo al vostro gatto.

Se anche stando attenti e facendo seguire una dieta di qualità al gatto notate che le feci continuano a sapere un odore eccessivo e meglio recarsi da un veterinario perché probabilmente il vostro gatto è allergico a qualche alimento presente nella sua alimentazione.

La qualità della sabbia:

La qualità della sabbia per lettiere per gatti è abbastanza importante, in quanto più di qualità saranno i suoi materiali maggiore sarà la trattenuta degli odori.

Tuttavia molti di voi saranno infastidita all’idea di dover spendere molto di più per la sabbia della lettiera.

A proposito esiste una miscela enzimatica naturale appositamente studiata per eliminare i cattivi odori dalle lettiere, è naturale, ecologica e soprattutto funziona e costa poco.

Le varie confezioni partono dai 9€ fino ai 27€ della confezione più grande che sono 70 applicazioni.

Il prodotto in questione è Vitanimale della Geofactory.it

VITANIMALE-350GR

Igiene e pulizia

Sembra ovvio e scontato che il primo passo per avere una lettiera pulita e priva di cattivi odori sia quello di mantenerla pulita e priva di residui di feci quotidianamente.

Come noi umani i gatti fanno i loro bisogni ogni giorno e come per noi anche i loro bisogni avrebbero bisogno di essere rimossi.

Alcune lettiere come quella al silicio, assorbono l’urina e pertanto richiedono una rimozione quotidiana delle sole feci e un cambio completo ogni 15-30 giorni (in base al tipo e alla qualità del materiale); altre sono agglomeranti, vale a dire che a contatto con l’urina formano una pallina solida, che va rimossa quotidianamente insieme alle feci. La sabbia agglomerante si può rabboccare man mano che diminuisce, ma ogni tanto sarà necessario eliminarla tutta, lavare a fondo la cassetta con acqua e sapone e, se possibile, disinfettarla.

Posizione della cassetta

Quella della posizione in casa della lettiera è un tasto dolente per molti.

La cassetta deve essere infatti di discrete dimensioni e non è sempre facile riuscire a trovarle un posto mediamente nascosto, figuriamoci trovarne due o tre!

Eppure se l’odore è eccessivo e persistente bisogna ingegnarsi a trovare qualche soluzione.

Ad esempio tenere la lettiera in un ripostiglio privo di finestra può essere un’ottima idea per via del fatto che è nascosta alla vista, ma una pessima idea per quanto riguarda gli odori ristagnanti.

Sarebbero da evitare i luoghi privi di finestre e aspiratori, non solo per via degli odori sgradevoli, ma anche per questioni igienico-sanitarie.

È bene dunque posizionare la lettiera in un luogo che può essere facilmente areato: è ottima una stanza finestrata, o al limite una stanza dotata di un aspiratore d’aria. Se vi disturba vedere la lettiera in salotto o in un altro luogo molto frequentato.

Se si dispone di un balcone o di un giardino, dal punto di vista degli odori quella è sicuramente un’ottima soluzione, a patto che il gatto possa raggiungere la lettiera in autonomia in tutte le ore del giorno e della notte (almeno se non volete rischiare di trovare ricordini sparsi per casa o di essere svegliati nel cuore della notte da miagolii strazianti) e che questa sia sufficientemente riparata dalle intemperie (è ovvio che se la sabbia si inzuppa d’acqua diventa completamente inutilizzabile e il gatto non ci entra). Bisognerà dunque dotarsi di una gattaiola da applicare a porte o portefinestre e di una lettiera riparata. Inoltre anche in questo caso bisogna ricordarsi di pulirla quotidianamente, perché molti gatti di casa non ci pensano nemmeno di mettere le loro eleganti zampe in mezzo alla pupù!

Acquista Vitanimale 

VITANIMALE-150GR

Se hai trovato utile questo articolo PERPIACERE scrivi un COMMENTO qui sotto e CONDIVIDILO l’articolo con i tuoi amici GRAZIE.

Visita anche gli altri articoli del blog cliccando qui

Come:

cane che puzza, puzza cane, odore cane, perché il cane puzza, essenza odore animale

Perché il cane puzza? Attenzione che non sia una patologia



GATTI

olfatto cane, fiuto cane, il mondo dei cani, geofactory

Come percepisce il mondo il tuo cane? Scoprilo in 5 minuti

 Prodotti